Quartiere comunista


Nowa Huta è un quartiere di Cracovia.  È stato costruito in epoca comunista attorno ad un'enorme acciaieria. Dista 9 chilometri da Cracovia ed è impressionante per la sua estensione: quando gli impianti erano ancora in piena attività impegnavano ben 40.000 operai, mentre la sola acciaieria è grande 5 volte il centro storico di Cracovia.

Non per caso la costruzione di Nowa Huta e stata collocata nei pressi di Cracovia. Secondo il progetto delle autorita gli ideali della classe operaia dovevano eliminare gli elementi clericali e conservatori presenti sempre nella coscienza degli abitanti dell'antica capitale polacca.  Il primo scontro tra gli operai e le autorita comunista è iniziato negli anni 60 sullo sfondo del conflitto riguardante il permesso di costruire la chiesa a Nowa Huta. Negli anni 80 Nowa Huta è diventata un centro del movimento contro il potere comunista e nello stesso tempo si è venuto a un accordo tra l'élite intellettuale di Cracovia e gli operai di Nowa Huta.

I posti che vale la pena di visitare:

  • Centro Amministrativo di Stabilimento Metallurgico Tadeusz Sendzimir - fabbricato settentrionale (via Ujastek, 1)
  •  Viale di Solidarność -  un frammento del gruppo di isolati Stalowe (Osiedle Stalowe)
  •  Gruppo di isolati Wanda e Willowe  - edifici di gruppo di isolati Willowe
  •  L'Ospedale Specialistico S. Żeromski - l'edificio principale dell'ospedale (Na Skarpie, 66)
  • Pizza Centrale - gli edifici accanto alla Pizza Centrale
  •  Viale delle Rose, Viale dell'Amicizia - Viale delle Rose con il profilo del municipio mai realizzato
  •  Viale di  gen. W. Anders, via Ludźmierska - il cinema Świt ( gruppo di isolati Teatrale, 10)
  • Gruppo di isolati Teatralne e il Teatro Popolare (gruppo di isolati Teatrale, 34)
  • Piazza B. Włosik - Chiesa Arca del Signore

Curiosità:

  • Il progetto originale voleva creare una spianta circolare intorno alla piazza, che sarebbe diventata il luogo centrale della vita sociale e politica (comizi e "feste" politiche). Ma a causa della crisi e caduta del comunismo si è riuscita a costruire solo meta' parte del progetto.
  • A Nowa Huta si svolgono quasi tutti i concerti e festival organizzati a Cracovia a causa dei grandi spazi offerti dalle ex acciaierie e perfetti per raccogliere un grande numero di persone.
  • Da luogo destinato ad essere uno dei maggiori centri del comunismo polacco, oggi Nowa Huta è fortemente anti-comunista. Molte strade chiamate in onore dei rivoluzionari comunisti sono state rinominate in onore del Papa Giovanni Paolo II oppure di alcuni leader polacchi.